Per il gusto e per madre natura

Il ristorante si trova nelle stanze un tempo destinate alle raccoglitrici di tabacco in arrivo dal Salento. Leggenda narra che la bellezza delle donne salentine attraesse stuoli di corteggiatori in arrivo dalla Lucania per intonare serenate d’amore, disposti a coprire decine di chilometri a piedi pur di conquistarne il cuore. È in questo spazio fra storia e leggenda che si trova il ristorante. Apparecchiamo una tavola per onnivori, ma il legame a filo doppio con la terra ci porta a privilegiare le esplorazioni nel mondo vegetale anche in cucina. Ce n’è per vegani, vegetariani, crudisti e per fruttariani. Per chi cerca l’intimità di una cena o di un pranzo da dividere in due. Ma anche per chi vuole dare appuntamento qui alle persone care per celebrare insieme un giorno di festa: un compleanno, una ricorrenza e naturalmente il giorno del “sì”.

Per tutti ce n’è in abbondanza con particolare riguardo per chi ha da fare i conti con intolleranze alimentari e allergie. Nel ristorante di Borgo Valle Rita ogni scelta risponde a due criteri di selezione assoluti: gusto e salute, quella degli ospiti e quella di madre natura.

Lo chef: la memoria
e la contemporaneità

Il resto lo fa il nostro cuoco, Carmine Chiarelli, 25 anni compiuti da poco.  Porta il nome del nonno paterno ed è nato a Acquaviva delle fonti, la città devota alla cipolla grassa, rossa e dolce e al patrono Sant’Eustachio. L’educazione sentimentale dello chef è frutto degli insegnamenti di Michele Rotondo e Salvatore Amato, i cuochi accanto ai quali ha imparato a scegliere e manipolare le materie prime senza intaccarne il sapore e le proprietà nutritive. I suoi sono piatti nitidi, carichi di memoria e illuminati da contrappunti di acidità ma senza invadenza, come lui. Prima di arrivare al lavoro può capitare che faccia un salto anche nell’orto dei nonni, a rubare favette fresche e fichi secchi, e magari una puntata dal fornaio di fiducia di Laterza per impiattare il dolce dedicato a nonna Elisa, con gel al Borsci e gelato vaniglia e caffè su un fettone di pane da leccarsi i baffi anche se arriva ultimo di dieci piatti. Il resto lo attinge direttamente dall’immensa tenuta di Borgo Valle Rita, dimora di profondissima quiete, autentica e verace come solo la Puglia, certe volte.

Orari di apertura:
Pranzo: 13:00 – 15:00
Cena: 19:30 – 22:30

I nostri prodotti a tutto bio

Tutti i prodotti coltivati nell’azienda agricola rappresentano le materie prime a partire dalle quali vengono preparate le prelibate specialità di Borgo Valle Rita, acquistabili direttamente in azienda. Dalle marmellate alla frutta, dalla verdura di stagione all’olio evo, tutti i nostri prodotti sono rigorosamente biologici e assicurano il pieno rispetto della filosofia green che caratterizza l’intera gestione di Borgo Valle Rita.

VALLERITA.BIO